Galleria Borbonica: la visita del Presidente Napolitano

napolitano commosso galleria borbonica

Visita dell’ ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alla Galleria Borbonica e ai luoghi della sua adolescenza

L’ ex Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante la visita alla città partenopea, ieri ha visitato la struttura della Galleria Borbonica. Forte l’emozione provata da Napolitano per quelli che sono i luoghi della sua adolescenza: infatti, all’interno della Galleria Borbonica è stato ricostruito il rifugio antiaereo all’interno del quale l’ex Presidente della Repubblica si rifugiava durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Durante la visita, Napolitano è stato accompagnato dal Presidente della Galleria Borbonica Gianluca Minin e dal responsabile del Percorso “La Via della Memorie” Vincenza Donzelli.

“Il presidente si è intrattenuto a parlare con me per più di un quarto d’ora – ha raccontato Gianluca Minin, Presidente e scopritore della Galleria Borbonica – ricordando alcuni episodi di quando entrava nel ricovero. E’ lucidissimo e si ricorda perfettamente dei 135 scalini che si dovevano scendere da Palazzo Serra di Cassano per arrivare al ricovero; mi ha detto scherzando che li facevano anche 4 o 5 alla volta per la paura delle bombe. Si è ricordato dei giochi che facevano per passare il tempo, dei napoletani che per tirare a campare vendevano l’acqua da bere quando si doveva rimanere anche per 1 o 2 notti consecutive nel rifugio. Era molto emozionato nel raccontarmi questi episodi, si è rammaricato moltissimo del fatto che le sue condizioni fisiche non gli permettessero di scendere le scale e ci ha spronato ad andare avanti nella nostra opera di ricerca e valorizzazione del sottosuolo di Napoli”