Disabile viveva tra i rifiuti: scandalo in un comune del napoletano

disabile

Una ragazza disabile di Torre del Greco viveva sommersa dai rifiuti e dagli escrementi. La giovane è stata prelevata e condotta in una casa famiglia

Una ragazza disabile di 15 anni era costretta a vivere tra gli escrementi e i rifiuti nel suo letto. Questa è stata la terribile scoperta della polizia di stato di Torre del Greco e dei servizi sociali che, dopo vari tentativi fatti a luglio, sono riusciti a introdursi mercoledì scorso nell’abitazione.

La giovane, residente nel comune di Casoria, era domiciliata a Torre del Greco. Abitava con la madre di 44 anni e il padre di 56.

Le forze dell’ordine, dopo aver insistito più volte affinché venisse loro aperta la porta di casa, hanno trovato la ragazza completamente nuda, nel letto, tra urina, rifiuti, escrementi e sporcizia varia.

Contro il volere dei genitori la giovane disabile è stata condotta in una casa famiglia, dopo aver verificato il suo stato di salute.