Borrelli è un nuovo giocatore dell’Afro Napoli

afro napoli

Borrelli è un nuovo giocatore dell’ Afro Napoli. L’interno destro arricchirà con la sua esperienza la mediana multietnica nel prossimo campionato

Paolo Borrelli è un nuovo giocatore dell’ Afro Napoli United. L’interno destro arricchirà con la sua esperienza la mediana multietnica, pronta ad esordire nel prossimo campionato di Promozione Campania. Classe ’92, Paolo Borrelli è un centrocampista di costruzione formato nelle giovanili della Juve Stabia. Con le “vespe” Paolo vanta anche tre presenze in Coppa Italia prima di trasferirsi in Serie D al Todi, dove rimane per due stagioni collezionando 49 presenze e tre goal.

Il ritorno in Campania arriva grazie al Nola, che in lui individua l’interno destro del centrocampo a tre proposto da mister Mandragora. Nella terra dei gigli Borrelli regala prestazioni di spessore e dimostra una duttilità notevole, venendo impiegato anche come terzino, difensore centrale e mediano basso.

Chiuso il ciclo nolano, è la volta del Viggiano nell’Eccellenza lucana dove Paolo chiude con ben otto reti prima di rientrare in Campania tra le fila del San Giorgio sempre in Eccellenza. Lo scorso anno ha vestito la maglia della Real Maceratese diventandone capitano. Mediano di nascita, ma praticamente adattabile in varie posizioni del campo, Borrelli rappresenta un innesto di valore per l’organico di mister Montanino.

Le parole di Paolo Borrelli

Molto abile negli inserimenti che spesso lo hanno portato in rete, ama costruire la manovra e fraseggiare con i compagni per dettare l’ultimo passaggio. “Sono entusiasta di questa nuova esperienza con l’ Afro Napoli – esordisce Borrelli – quando mi hanno contattato ho subito dato il mio benestare perché tutti ormai conoscono la bontà del progetto afronapoletano e le persone che lo portano avanti. La cosa che più mi affascina è il messaggio che questa squadra porta con sé.

Il calcio è uno degli sport più seguiti al mondo e riuscire a trasmettere valori come l’integrazione e la pacifica armonia tra culture differenti è quanto mai ora non solo giusto, ma necessario. Non vedo l’ora di partire con la preparazione e conoscere i miei nuovi compagni. Ai tifosi prometto massimo impegno e infinita determinazione per raggiungere grandi risultati nell’immediato”