Boati e Puzza di Gas: la paura”crollo”alla Riviera di Chiaia

Boati e Puzza di Gas

Boati e Puzza di Gas, tombini saltati in aria e il panico tra i passanti hanno caratterizzato la mattinata di ieri alla Riviera di Chiaia 55

Boati e Puzza di Gas proveniente dal sottosuolo, tombini saltati in aria e movimenti sussltori : questo è quanto accaduto ieri mattina alla Riviera di Chiaia 55. La paura ha da subito pervaso gli animi di passanti e negozianti, che ricordando il crollo di parte della facciata di Palazzo Guevara di Bovino ,avvenuto nel 2013, hanno tempestivamente segnalato la vicenda ai vigili del fuoco.

Sono arrivati sul posto anche volanti della polizia e gli agenti della sezione Chiaia della polizia municipale, che hanno occupato il luogo per garantirne la sicurezza, deviato il traffico e concesso l’ingresso all’area solo ai tecnici addetti agli accertamenti. La circolazione in zona in un primo momento disagiata , è poi tornata alla normalità quando è stata chiusa solo una porzione di vico Fiorentine a Chiaia.

Grazie alle varie verifiche è emerso , che gli scoppi non fossero collegati ai cantieri per la realizzazione della Linea 6 della metropolitana, poco distanti dal luogo in questione e che non  fossero collegati neanche  ad una ipotetica fuga di gas. A seguito di scrupolosi sopralluoghi i tecnici hannoinvece confermato che gli scoppi avvertiti sono legati ad un problema all’impianto elettrico sotto il livello stradale, provocato probabilmente da un sovraccarico o da un corto circuito: dunque,nulla a che vedere con l’episodio dello scorso 2013. Inoltre è stata accertata la piena sicurezza del manto stradale e delle abitazioni e degli esercizi commerciali in zona.