Blitz dei carabinieri nella notte: arrestato un boss della camorra

blitz

Blitz dei carabinieri del comando provinciale di Napoli: circa centocinquanta uomini impiegati per fermare il boss di un noto clan camorristico del Giuglianese.

Ieri sera è stato effettuato un blitz a Villaricca, provincia di Napoli, contro il noto clan camorristico “Ferrara”. Circa centocinquanta uomini del comando provinciale dei carabinieri di Napoli sono stati impiegati in quest’operazione.

La manovra si è concentrata in particolar modo intorno alla fortezza del boss Ferrara: una sorta di casa-bunker. I carabinieri dopo aver circondato la casa hanno arrestato il boss di camorra, Domenico Ferrara, conosciuto come “Mimì ‘o muccuso”, è considerato elemento di spicco delle organizzazioni camorristiche. Insieme a lui in manette anche i suoi due luogotenenti: Vittorio Amato e Rocco Ruocco. Oltre a loro tre sono finiti in manette altri quattro arresti, per un totale di sette persone arrestate.

L’uomo, Domenico Ferrara,  già noto alle forze dell’ordine era venuto alla ribalta un po’ di tempo fa per il sequestro di più di un centinaio di telefonini cellulari che, secondo gli inquirenti, servivano per favorire la figlia in un programma televisivo per giovani talenti attraverso il televoto.